Diari d’Europa #81 – 12 giugno, giornata mondiale contro il lavoro minorile

15

12 giugno, giornata mondiale contro il lavoro minorile

Istituita dall’ILO (Organizzazione internazionale del Lavoro) nel 2002, la giornata mondiale contro il lavoro minorile ha sempre avuto come obiettivo quello di attirare l’attenzione dei responsabili politici e dell’intera società sullo sfruttamento dei bambini e sulla negazione della loro infanzia.
Al giorno d’oggi si stima che siano circa 152 milioni i minori che nel mondo sono costretti a lavorare per sopravvivere. Di questi, circa 108 milioni lavorano nel settore agricolo e ben 72 milioni sono sfruttati in mestieri considerati “estremamente pericolosi”.
La pandemia di Covid 19 rischia di peggiorare ulteriormente la situazione e di costringere un numero sempre maggiore di bambini ad abbandonare la scuola e a dover lavorare per far fronte alla crescente povertà delle loro famiglie.
Anche in Europa la situazione diventa sempre più inquietante : un recente rapporto di Save the Children ci dice che un bambino su quattro nell’UE è a rischio di povertà : in totale quasi 23 milioni di bambini.