Nuove misure annunciate dalla Commissione a sostegno dell’Armenia

106

Il 5 ottobre, in occasione del vertice della Comunità Politica Europea a Granada, la presidente della Commissione von der Leyen ha delineato le musre sostegno a lungo termine all’Armenia.

Si prevede che l’escalation del conflitto nel Nagorno-Karabakh e il successivo cessate il fuoco innescheranno un esodo di massa dall’enclave verso l’Armenia. Il Nagorno-Karabakh soffre attualmente di una grave carenza di cibo e mancanza di accesso all’elettricità e all’acqua.

Le misure previste dalla Commissione includono:

  1. Assistenza umanitaria: ulteriori 5,25 milioni di euro in assistenza emergenziale si aggiungeranno ai 5,2 milioni di euro precedentemente annunciati. Questo aiuto sarà fornito da vari partner umanitari dell’UE che operano in Armenia e dal Comitato internazionale della Croce Rossa e mira a sostenere la popolazione con cibo, assistenza sanitaria e rifugi.
  1. Programma EU4Peace: il programma EU4Peace sarà integrato con ulteriori 800.000 euro.
  2. Programmi annuali: la Commissione mobiliterà finanziamenti nell’ambito dei programmi annuali per l’Armenia al fine di stanziare 15 milioni di euro, che potranno essere utilizzati dallo Stato per far fronte alle esigenze socioeconomiche e agli acquisti di prodotti alimentari e di carburante.
  3. Assistenza tecnica: la Commissione discuterà con le autorità armene misure in materia di sicurezza aerea e di sicurezza nucleare.
  4. Piano economico e di investimento (PEI): la Commissione sta lavorando a un ulteriore sostegno all’Armenia per quanto riguarda le infrastrutture, attraverso il piano economico e di investimento che può fornire fino a 2,6 miliardi di euro. 
  5. Progetti regionali: la Commissione sosterrà la partecipazione dell’Armenia a progetti regionali, in particolare nel progetto del cavo elettrico del Mar Nero con Azerbaigian, Georgia, Ungheria e Romania.

I finanziamenti umanitari dell’UE sono erogati in linea con i principi umanitari di umanità, neutralità, imparzialità e indipendenza. Includendo i nuovi finanziamenti annunciati, la Commissione europea avrà fornito oltre 25,8 milioni di euro in aiuti umanitari dall’escalation del conflitto nel Nagorno-Karabakh nel 2020. 

La presidente von der Leyen ha dichiarato: “L’UE è al fianco dell’Armenia. Stiamo raddoppiando il nostro sostegno umanitario per alleviare la difficile situazione dei 100.000 armeni del Karabakh sfollati [..]. L’UE mantiene il suo pieno impegno a sostenere i negoziati con l’Azerbaigian e ad agevolare il dialogo.”

Per approfondire: Nagorno-Karabakh (europa.eu), Commission outlines further support measures for Armenia (europa.eu)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here