Nuova supervisione finanziaria europea

968

Il Parlamento europeo ha approvato un pacchetto legislativo che modifica dal 2011, il tipo di controllo su banche, assicurazioni e mercati azionari.
La misura prevede la costituzione di tre autorità   di vigilanza europee (AVE) volte a sostituire gli attuali comitati con poteri consultivi, e di un comitato europeo per il rischio sistemico (CERS) il cui compito sarà   invece quello di sorvegliare i mercati al fine di allertare in caso di rischio per l’economia europea.
Sia le AVE sia il CERS potrebbero in futuro vedere i proprio poteri aumentati, grazie ad una valutazione delle nuove regole da parte della Commissione, prevista ogni tre anni.
Il pacchetto legislativo è il risultato di oltre un anno di sforzi del Parlamento a favore di una riforma radicale della supervisione finanziaria europea. Alcuni Stati membri, in particolare quelli con grandi centri finanziari, avevano sostenuto una riforma limitata, ma i relatori del Parlamento si sono invece espressi a favore di un cambiamento radicale del sistema, in primo luogo attraverso una migliore comunicazione fra le autorità   di controllo nazionali.
Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here