Necessarie misure vincolanti e quote per raggiungere l’uguaglianza di genere in politica.

84

Il 25 ottobre 2023 si è tenuta la conferenza del Comitato delle Regioni (CdR) dell’Unione Europea sul tema “Strategie locali e regionali per colmare il divario di genere in politica: strade percorse e cosa c’è dopo“, nel contesto della Settimana per la Parità di Genere del Parlamento Europeo 2023. L’evento ha evidenziato i progressi legislativi recenti, come la Legge sulle Donne nei Consigli di Amministrazione, la Parità Salariale e l’adesione dell’UE alla Convenzione di Istanbul.

Il Comitato delle Regioni si è impegnato a promuovere la parità di genere e la partecipazione delle donne nella vita politica. Durante la conferenza, sono state discusse soluzioni concrete, come quote o requisiti di parità di genere, per raggiungere la parità di genere nella rappresentanza politica. Infatti, secondo l’Istituto Europeo per l’Uguaglianza di Genere, a livello di governance regionale e locale, le donne rappresentano solo il 33.5%, mentre fra gli eletti locali, sindaci o membri dei Consigli comunali, la percentuale scende al 32.6%. Inoltre, secondo il rapporto 2023 solo il 2% della popolazione dell’UE vive in una società quasi paritaria.

I rappresentanti del Parlamento Europeo e della Commissione Europea hanno sottolineato l’importanza della rappresentanza equa delle donne nella vita politica. Il Comitato delle Regioni  si è impegnato a migliorare la parità di genere, sottolineando l’importanza di integrare la prospettiva di genere nella transizione verde e digitale. La conferenza ha coinvolto anche i membri del programma Giovani Politici Eletti (YEPs) creato dal CoR.

Nonostante i progressi, l’indice di parità di genere 2023 mostra che c’è ancora molto da fare per raggiungere la parità di genere in diversi settori della vita e nei vari Stati membri dell’UE, considerando che solo l’8% dei membri dei parlamenti nazionali è composto da donne.

Per maggiori informazioni:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here