L’Unione Europea in aiuto delle regioni africane colpite da alluvioni

33

L’Unione Europea ha mobilitato 3 milioni di euro per sostenere l’emergenza negli Stati nell’Africa dell’Est, pesantemente colpiti nelle scorse settimane da violente precipitazioni, che hanno portato gravi inondazioni e devastazioni nei campi coltivati. Janez Lenarčič, commissario europeo per la gestione delle crisi, vuole sottolineare come queste regioni stiano già cercando di combattere i pesanti effetti della pandemia da Covid-19 e dell’invasione di locuste. Queste inondazioni, afferma Lenarčič, si rivelano come le ennesime avversità per queste comunità sempre più fragili e vulnerabili e aggiunge che gli aiuti europei serviranno a fornire loro i beni di prima necessità per sopravvivere.

I fondi stanziati dall’Europa saranno distribuiti negli Stati dell’Etiopia, del Kenya, della Somalia e dell’Uganda saranno finalizzati al fornire materiali per i rifugi, acqua pulita e cibo, kit di igiene personale e la possibilità di accedere a un’assistenza medica di base. Più di 900.000 persone sono state costrette a cercare rifugio fuori dai loro paesi di origine a causa delle inondazioni che hanno colpito questi quattro paesi.

L’Unione Europea da tempo si occupa di supportare diversi progetti umanitari rivolti alle persone più vulnerabili nelle regioni colpite da conflitti, insicurezza alimentare, epidemie e disastri naturali.

Per saperne di più: il comunicato della Commissione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here