L’annuncio delle città vincitrici del premio Capitali europee dell’inclusione e della diversità 2024 apre ufficialmente il Mese europeo della diversità

34

In occasione dell’apertura ufficiale del Mese europeo della diversità 2024, celebrato ogni anno in maggio per sensibilizzare sull’importanza della diversità e dell’inclusione sia nei luoghi di lavoro sia nella società, la Commissione europea ha annunciato le vincitrici del Premio Capitali europee dell’inclusione e della diversità 2024. 

Il premio, giunto alla sua terza edizione quest’anno, è una delle iniziative della Commissione per promuovere un’Unione dell’uguaglianza e, in particolare, riconoscere l’impegno profuso dalle città, dai piccoli centri o dalle regioni dell’Unione europea per la creazione di società più eque e prive di discriminazioni. Presentando liberamente la propria candidatura, le amministrazioni locali mostrano al mondo europeo le politiche e azioni concrete intraprese al fine di creare spazi più eterogenei e inclusivi a beneficio di ogni singola persona, indipendenetmente da sesso, etnia, età, convinzioni personali, disabilità, orientamento sessuale o religione. Di seguito le vincitrici e le relative motivazioni.

Nella categoria “autorità locali con più di 50.000 abitanti”, la prima classificata è la città di Zagabria in Croazia per una serie di iniziative e strategie specifiche su come sostenere, proteggere e includere le donne, le persone con disabilità, le persone LGBTQI+, i migranti e i rom. Prima classificata nella categoria “autorità locali con meno di 50.000 abitanti” è la città di Corbetta in Italia data la sua vasta gamma di azioni e iniziative, anche di carattere internazionale e partecipativo, in relazione alle persone con disabilità, alle donne e alle persone LGBTQI+. Per quanto riguarda il Premio speciale per le “autorità che provvedono a città e regioni sicure per le donne in tutta la loro diversità affrontando la violenza contro le donne”, si classifica al primo posto la città di Lubiana in Slovenia. In collaborazione con la società civile, l’amministrazione di Lubiana sostiene gli sforzi di solidarietà per istituire un sistema di supporto globale che affronti la violenza contro le donne. Infine, il premio del pubblico, il quale ha votato durante la cerimonia ufficiale, va alla città di Corbetta in Italia.

Per i nomi relativi al secondo e terzo posto, si rimanda al comunicato stampa sulla pagina ufficiale della Commissione europea.

Per approfondire: Mese europeo della diversità 2024, EU Diversity 2024, Piano d’azione dell’UE contro il razzismo 2020-2025 , Strategia per l’uguaglianza LGBTIQ 2020-2025

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here