La regolazione delle lobbies a livello europeo: quali propositi ?

569

Il Parlamento europeo, la Commissione e il Consiglio europeo dei Ministri hanno dato il via libera per i negoziati, riguardanti il miglioramento delle norme relative alla registrazione delle lobby presso le istituzioni dell’Unione Europea.

Già dal 2011, esiste presso il Parlamento e la Commissione un registro congiunto chiamato Registro per la trasparenza. Il Parlamento iniziò a tenere un registro di questo tipo fin dal 1995. Dal 2014, anche il Consiglio europeo si è associato a questo processo, al fine di garantire la maggior trasparenza possibile nei processi decisionali propri dell’Unione Europea. L’obiettivo, che si vuole raggiungere attraverso queste nuove trattative, è proprio quello di sviluppare maggiormente la partecipazione del Consiglio su tale delicata questione.

Il numero di organizzazioni, attualmente presente nel Registro per la Trasparenza, è cresciuto significativamente negli ultimi anni. Lo scopo principale di tale strumento è quello di rendere pubblico e accessibile per soggetti terzi l’interesse rappresentato da coloro che hanno rapporti continui con le istituzioni europee. La procedura di registrazione è, in linea generale, volontaria. Per il caso, invece, in cui una di queste organizzazioni voglia accedere ad un’audizione pubblica di una Commissione parlamentare, deve necessariamente essere registrata presso il Parlamento.

Attualmente, si contano circa 11000 organizzazioni registrate, con un totale di più di 80.000 lavoratori rappresentati. Quasi 1/5 di questi gruppi ha la propria sede centrale a Bruxelles. La categoria “organizzazioni” è molto ampia  e include al suo interno ONG, associazioni di categoria, imprese, sindacati e consulenti. Gli Stati membri dell’UE hanno legislazioni differenti su questa tematica e soltanto alcuni di essi (Belgio, Germania, Regno Unito, Francia, Italia) hanno un numero consistente di lobbies presenti a Bruxelles. Su scala europea, è stato il Parlamento il primo organo ad iniziare questo processo di armonizzazione legislativa in materia, che dovrà riguardare tutte le principali istituzioni dell’Unione Europea.

Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here