La Commissione incoraggia gli stati membri a ratificare la Convenzione per la soppressione della violenza e molestie nel mondo del lavoro

112

La Convenzione è stata adottata durante il centenario dell’Organizzazione mondiale del lavoro (ILO) celebrato nel giugno 2019. L’Unione europea non è membro dell’Organizzazione e di conseguenza la ratifica deve essere effettuata dai singoli stati membri. L’obiettivo della Convenzione è quello di riconoscere che le violenze e molestie sul posto del lavoro rappresentano una violazione dei diritti dell’uomo. Secondo un sondaggio condotto dall’Agenzia europea per i diritti umani, una donna su due ha subito almeno una volta molestie sessuali dall’età di quindici anni.

Per questi motivi, la Commissaria per l’Uguaglianza Helena Dalli ha sottolineato come la violenza sulle donne nel posto di lavoro he effetti negativi su tutti, in primo luogo la vittima ma anche colleghi e membri del personale. La Convenzione rappresenta la soluzione legale per porre fine a questi crimini, oltre che un passo importante verso l’effettiva realizzazione delle pari opportunità di genere.

Per approfondire: la Convenzione sul portale dell’ILO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here