L’UE condanna gli attacchi terroristici di Mumbai

1564

Ferme condanne degli attacchi terroristici verificatisi a Mumbai (India), che hanno causato almeno 125 morti e 327 feriti, sono giunte anche dalle istituzioni europee. Tra l’altro, in uno degli hotel attaccati dai terroristi alloggiava una delegazione della commissione europarlamentare Commercio estero.
«Questo è un crimine che non puಠessere assolutamente tollerato. Il terrorismo costituisce una delle più gravi minacce alla sicurezza, alla stabilità   e ai valori democratici della comunità   internazionale» ha dichiarato il presidente del Parlamento europeo, Hans-Gert Pà ¶ttering, che a nome dell’istituzione europea ha espresso solidarietà   ai familiari delle vittime, al popolo e alle autorità   indiane. Secondo il presidente dell’Europarlamento, «combattere il terrorismo deve rimanere una priorità   politica della comunità   internazionale», perchà© si tratta di «un problema globale e una sfida per tutti», per questo «dobbiamo impiegare tutte le risorse che lo Stato di diritto ci mette a disposizione per sconfiggere insieme il terrorismo definitivamente» ha aggiunto Pà ¶ttering.
«Orrore e indignazione», oltre a una condanna «con la più grande fermezza», sono stati espressi anche dalla presidenza di turno francese dell’UE. Alla vicinanza ai familiari delle vittime e ai feriti, alla solidarietà   per le autorità   indiane e dello Stato di Maharastra, la presidenza francese aggiunge un pensiero rivolto al popolo indiano: «La presidenza del Consiglio dell’UE conosce l’attaccamento del popolo indiano alla democrazia, bersaglio di tali atti terroristici, e si unisce al lutto della Nazione indiana, rimanendo al suo fianco in questo drammatico momento».
La presidenza francese dell’UE ha inoltre convocato una riunione a Mumbai tra i 18 Stati membri che dispongono di un consolato nella città   indiana, tra cui l’Italia, mentre il Consiglio dei ministri europei della Giustizia e degli Interni riunito a Bruxelles ha stabilito il coordinamento dei soccorsi ai cittadini europei che si trovano nella città   indiana.

Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here