Istituito il premio Paweł Adamowicz per premiare i valori di libertà, solidarietà e tolleranza in Europa

47

Il Comitato Europeo delle Regioni e la Rete Internazionale di Città Rifugio (ICORN), insieme alla città di Danzica, hanno annunciato la creazione del Premio Paweł Adamowicz, in onore del sindaco di Danzica e membro del Comitato Europeo delle Regioni ucciso il 13 gennaio 2019 durante un suo discorso a un evento di beneficienza. Il premio è destinato a coloro che lottano per la libertà e la solidarietà e contro l’intolleranza, l’oppresione e la xenbofobia.  Il sindaco Adamowicz infatti, prima di essere ucciso era stato bersaglio di una forte campagna di odio nei suoi confronti, in quanto egli si faceva promotore di campagne per i diritti LGBTQ, diritti dei rifugiati e in generale diritti per la libertà e la solidarietà internazionale, in linea con gli obiettivi della Rete ICORN.

L’ICORN è, infatti un’organizzazione internazionale di 75 città e regioni europee e non solo, che offre protezione e rifugio a artisti e scrittori perseguitati nei loro paesi d’origine, portando avanti valori di libertà di espressione, difesa della democrazia e solidarietà internazionale. Questo Premio dunque sarà conferito a un’autorità locale o a un’organizzazione che collabora con essa, che, seguendo l’esempio del sindaco Adamowicz, porti avanti questi valori e si dedichi alla promozione di pari opportunità, integrazione sociale e rispetto dei diritti fondamentali, con un’attenzione particolare alle nuove generazioni.

Come sottolineano Ylva Johansson, Commissario Europeo degli Affari Interni, e Magdalena Adamowicz, vedova di Paweł Adamowicz, le battaglie del sindaco di Danzica sono sempre state in linea con i valori fondamentali europei, con la consapevolezza che il cuore dell’Unione europea si trovi nelle città, nelle realtà locali e nelle scuole, e che da queste realtà si debba partire per costruire una cooperazione basata sulla pace e il rispetto reciproco.

Per saperne di più: il comunicato del Comitato delle Regioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here