Insicurezza alimentare mondiale: il Consiglio approva conclusioni sulla risposta di Team Europa

39

La guerra di aggressione non provocata e ingiustificata della Russia contro l’Ucraina ha conseguenze disastrose per il popolo ucraino, nonché per i popoli di tutto il mondo. Così si evince dal comunicato del Consiglio dell’UE del 20 giugno. L’UE è pienamente impegnata a collaborare con i suoi partner mondiali per affrontare le peggiori conseguenze sulla sicurezza alimentare. A tal fine il Consiglio ha approvato conclusioni sulla risposta di Team Europa all’insicurezza alimentare mondiale ed ha espresso profonda preoccupazione.
Le truppe russe, infatti, bombardano e occupano i terreni coltivabili dell’Ucraina. Inoltre, distruggono aziende agricole, impianti di stoccaggio e trasformazione dei prodotti alimentari, attrezzature e infrastrutture di trasporto. Bloccano i porti ucraini, impedendo l’esportazione di milioni di tonnellate di cereali verso i mercati mondiali.
L’UE e i suoi Stati membri sono solidali con i paesi partner più colpiti e rafforzeranno il loro sostegno in quanto attori globali reattivi, responsabili e affidabili.
In questo spirito, il Consiglio chiede una risposta di Team Europa all’insicurezza alimentare mondiale, comprendente quattro filoni d’azione:
• solidarietà attraverso aiuti di emergenza e sostegno all’accessibilità economica;
• promozione della produzione sostenibile e della trasformazione dei sistemi alimentari;
• agevolazione degli scambi commerciali e sostegno al commercio mondiale;
• forte sostegno al ruolo centrale del gruppo delle Nazioni Unite di risposta alla crisi mondiale per il coordinamento degli sforzi mondiali.

Per saperne di più: Insicurezza alimentare mondiale: il Consiglio approva conclusioni sulla risposta di Team Europa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here