Europa globale: il nuovo strumento di bilancio per l’azione esterna dell’UE

45

Sarà il nuovo strumento di bilancio a lungo termine 2021-2027 per l’azione esterna dell’Unione Europea.

A seguito dei negoziati tra il Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione, è stato adottato definitivamente “Europa globale”, il programma per l’azione esterna dell’Unione che raggruppa, per il prossimo bilancio 2021-2027 lo strumento di vicinato, di cooperazione allo sviluppo e di cooperazione internazionale. “Europa globale” includerà anche il Fondo europeo di sviluppo, destinato ai Paesi dell’Africa, dei Caraibi e del Pacifico, in passato finanziato direttamente dagli Stati membri e non dal bilancio dell’UE e pertanto, non soggetto al controllo del Parlamento europeo.

Europa globale, che avrà una dotazione complessiva di 79,5 miliardi di euro (più una riserva di 9,53 miliardi di euro), verrà utilizzato per finanziare i partenariati internazionali in materia di sviluppo sostenibile, cambiamenti climatici, democrazia, governance, diritti umani, pace e sicurezza nei paesi più bisognosi (in particolare in Africa, nei Caraibi e nel Pacifico).

L’attuazione di Europa globale seguirà due fasi: durante la prima, chiamata “programmazione”, la Commissione, insieme al Servizio europeo per l’azione esterna, lavorerà alla pianificazione a medio e lungo termine dell’UE per ciascun paese (o regione) e programma tematico, stabilendo i settori prioritari, gli obiettivi specifici, i risultati attesi e le dotazioni indicative; durante la seconda fase, saranno formulati interventi specifici in un determinato paese (o regione) o per tema su base annuale e adottate le relative decisioni di finanziamento.

Per saperne di più: il comunicato della Commissione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here