Eurobarometro: gli europei chiedono più interventi dell’UE sull’immigrazione

882

Le mosse del Parlamento

Il rafforzamento dell’attuale Ufficio Europeo di Sostegno per l’Asilo (EASO) nonchè futura Agenzia dell’Unione Europea impegnata in una distribuzione equa e sostenibile dei richiedenti asilo,  è stato richiesto dalla Commissione per le Libertà civili, giustizia e affari interni (LIBE). La suddetta Agenzia si impegnerà nel garantire la corretta implementazione della legislazione da parte dell’autorità nazionali e fornirà agli Stati membri appropriati mezzi di assistenza nelle situazioni di crisi.

Lo stesso sistema di Dublino è stato ulteriormente indagato da parte del Parlamento Europeo che ne ha sottolineato le debolezze e presentato possibili punti di riforma alla commissione LIBE. Inoltre, ulteriori provvedimenti a favore dell’armonizzazione delle condizioni di accoglienza dei richiedenti asilo e alle loro prospettive di integrazione e autosufficienza sono stati avanzati dai commissari LIBE.

Il sondaggio in Europa e in Italia

In seguito ad un indagine dell’Eurobarometro  condotte nel mese di Marzo su un campione rappresentate la popolazione europea nel suo complesso, è emerso che il 73% degli intervistati vorrebbe più azioni da parte delle istituzioni europee per risolvere i problemi legati alle migrazioni. La popolazione italiana si è esposta con un 76% che afferma l’inadeguatezza delle correnti azioni dell’Unione, dato che rimanda al l’80% degli intervistati italiani che chiedono all’Europa di fare di più per gestire i flussi migratori.

 

http://www.europarl.europa.eu/news/it/news-room/20170505STO73515/eurobarometro-gli-europei-chiedono-pi%C3%B9-interventi-dell%E2%80%99ue-sull%E2%80%99immigrazione

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here