DiscoverEU: un iniziativa della Commissione per permettere ai giovani di viaggiare in Europa

128

Si tratta di un’iniziativa approvata dalla Commissione europea che incentiva la mobilità dei giovani sul territorio europeo in maniera sostenibile mediante l’assegnazione di 35 mila pass di viaggio gratuiti per il treno ai ragazzi di 18 anni residenti in paesi convenzionati nel programma Erasmus+. 

Grazie ai finanziamenti stanziati per l’Anno europeo dei giovani 2022 e all’ingresso dell’iniziativa DiscoverEU nel più ampio progetto Erasmus+ saranno messe a disposizione 70 mila pass di viaggio i primi 35 mila posti saranno assegnati ai candidati della prima tornata che si è aperta il 7 aprile mentre i restanti pass di viaggio verranno assegnati ai candidati di ottobre. Inoltre quest’anno l’iniziativa coinvolgerà alcuni stati per la prima volta in assoluto, come: Islanda, Norvegia, Turchia, Macedonia del Nord…

Per poter partecipare alla selezione è necessario candidarsi tramite la compilazione di un quiz, coloro che lo supereranno con successo otterranno un pass di viaggio valido fino al 30 giugno 2023, la durata massima del viaggio è 30 giorni. Inoltre coloro che otterranno il pass di viaggio riceveranno anche una tessera DiscoverEU che consentirà ai giovani viaggiatori di ottenere oltre 40 mila possibilità di sconti in vari ambiti e servizi come trasporti pubblici, attività culturali, ristorazione, alloggi, sport. 

Inoltre le agenzie nazionali Erasmus+ promuoveranno incontri preparativi per i giovani al fine di prepararli all’esperienza del viaggio, sensibilizzandoli sul tema dell’ambiente e della cultura europea. 

Questo progetto è stato lanciato dalla Commissione europea nel 2018 e fino ad oggi sono stati rilasciati 130mila pass di viaggio in seguito a 860 mila domande presentate. Secondo un’indagine più della metà dei giovani hanno dichiarato di aver viaggiato per la prima volta in treno fuori dal loro paese di nascita; altrettanti hanno dichiarato di essere diventati più autonomi in seguito a questa esperienza di viaggio senza i propri genitori altri ancora hanno sostenuto di essere migliorati nelle lingue straniere.

Alcuni hanno raccontato le proprie avventure vissute grazie al progetto DiscoverEU in un gruppo Facebook online.

Per approfondire: DiscoverEU: nuovo invito per consentire ad ancora più giovani di viaggiare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here