Diritti violati in Europa: i centri di detenzione

829

In occasione della presentazione di una pubblicazione sui centri di raccolta degli immigrati di Lampedusa e Melilla che ha potuto visitare, l’eurodeputato Giusto Catania (GUE/NGL) ha lanciato un appello per la chiusura di questi «luoghi di violazione dei diritti umani e delle libertà   individuali, che non dissuadono i migranti dall’entrare irregolarmente in Europa, nà© favoriscono la loro identificazione». Catania si è pronunciato contro la proposta di direttiva presentata da Franco Frattini nel 2005 che prolunga fino a sei mesi la possibile detenzione degli immigrati irregolari«. Ha parlato anche di due «centri di ritenzione amministrativa» a Parigi, in cui l’eurodeputato è entrato recentemente, scoprendo delle condizioni di vita inimmaginabili, fra fetore e mancanza di luce.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here