Continuano gli aiuti della Commissione europea alla Giordania

69

Lo scorso 20 luglio, la Commissione europea ha erogato 250 milioni di € in assistenza macro – finanziaria (MFA) alla Giordania. Il pagamento proviene in parte dal pacchetto di emergenza MFA di 3 miliardi di € per dieci partner dell’allargamento e del vicinato, e in parte dal terzo programma MFA di 500 milioni di €, che era stato approvato nel gennaio del 2020. L’esborso dei primi 250 milioni di € alla Giordania, nell’ambito di questi due programmi MFA, ebbe luogo nel novembre del 2020.

La Giordania ha soddisfatto le condizioni politiche, concordate con l’UE, per lo svincolo dei 250 milioni di €. Queste includono importanti misure, per migliorare la gestione della finanza pubblica, per aumentare la partecipazione al mercato del lavoro e per rafforzare la buona governance. In aggiunta, la Giordania continua a soddisfare le pre – condizioni per la concessione del MFA, per quanto riguarda il rispetto dei diritti umani e di effettivi meccanismi democratici, quali un sistema parlamentare multipartitico e il principio di legalità.  

Questo programma MFA, inoltre, è parte di uno sforzo globale, da parte dell’Unione Europea, di aiutare la Giordania a mitigare l’impatto economico e sociale dei conflitti regionali e della pandemia da Covid – 19. Nel complesso, l’UE ha mobilitato più di 3,3 miliardi di € per la Giordania, dall’inizio della crisi siriana nel 2011. Paolo Gentiloni, commissario europeo per l’economia, ha affermato che: “l’esborso di 250 milioni di € è la prova della continua solidarietà dell’Unione Europea verso il popolo giordano. Questi fondi aiuteranno l’economia della Giordania a emergere dallo shock causato dalla pandemia da Covid – 19”.

Per ulteriori informazioni: il comunicato della Commissione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here