Consultazione pubblica sul diritto societario europeo

1018

La Commissione Europea ha varato una consultazione pubblica sul futuro del diritto societario europeo, per raccogliere così le opinioni di tutte le parti interessate.
Il diritto societario europeo ha svolto un ruolo essenziale nella costruzione del mercato unico evolvendo notevolmente negli ultimi 40 anni. Attraverso questa consultazione si vuole verificare se le nuove esigenze trovano ancora risposta nel quadro giuridico esistente e se e quali modifiche sono necessarie per adattarlo al nuovo scenario del 21° secolo.
L’attuale legislazione europea vigente in materia di diritto societario include un insieme di norme comuni per garantire una tutela equivalente in tutta l’UE, agli azionisti, ai creditori ed alle altre parti interessate su cui ricadono gli effetti delle attività delle società. Il diritto societario è essenziale per garantire certezza giuridica e per proteggere i diritti dei consumatori: pur nel rispetto delle diverse tradizioni giuridiche e delle diverse strutture societarie dei vari Stati membri, l’armonizzazione delle norme di base facilita la fornitura di servizi e di prodotti.
I risultati che ne emergeranno saranno sintetizzati e pubblicati in un documento di feedback, che uscirà nella seconda metà del 2012.
Attraverso la consultazione pubblica presentata il 20 febbraio si richiede un contributo sia sull’orientamento generale del diritto societario europeo che su iniziative più specifiche che potrebbero essere previste in futuro. La consultazione indaga dunque i seguenti aspetti:
– Obiettivi e campo di applicazione del diritto societario europeo
– Codificazione del diritto societario europeo
– Il futuro delle forme giuridiche delle società europee
– Mobilità transfrontaliera delle società europee
– Interventi dell’UE nel settore dei gruppi di societa’
– Regime patrimoniale delle società europee

Per saperne di più

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here