Comunicazione sull’Unione europea della salute, la Commissione pubblica i progressi compiuti nella politica sanitaria dell’UE

25

La Commissione in data 22 maggio 2024 ha adottato una Comunicazione sull’Unione Europea della salute. 

Questa comunicazione riassume i progressi che negli ultimi anni sono stati compiuti in nome della tutela dei cittadini. Nonostante siano stati anni di emergenza sanitaria, a causa della pandemia da COVID-19, l’Unione europea della salute attraverso azioni risolute, nonché grazie alla solidarietà e alla cooperazione tra gli Stati Membri, è riuscita a salvaguardare la resilienza dell’UE contribuendo al benessere sociale, all’autonomia strategica e alla stabilità geopolitica dell’Europa. 

Tra le azioni intraprese per arginare la diffusione del virus, la strategia dell’UE sui vaccini ha assicurato a tutti i cittadini dell’Unione l’accesso ai vaccini salvavita anti COVID-19 nello stesso tempo e alle stesse condizioni. Ciò ha contribuito a rallentare la diffusione del virus e ha salvato milioni di vite umane. 

Anche il certificato COVID digitale dell’UE rientra nelle azioni intraprese dall’UE nel quadro della salute, consentendo le riaperture degli esercizi pubblici e privati in sicurezza a favore dell’economia e della società. 

Inoltre con il  programma SURE l’UE ha aiutato oltre 31 milioni di lavoratori a superare l’impatto economico della pandemia.

Sul fronte cooperazione e solidarietà, l’UE ha risposto alla crisi economica e sanitaria che affliggeva il globo diventando il principale donatore di vaccini attraverso il programma COVAX e ha fornito un sostegno di emergenza ai paesi partner pari circa a 54 miliardi di €.

Grazie all’esperienza maturata nell’affrontare la pandemia da COVID-19 l’Unione europea della salute ha presentato una nuova visione volta a garantire una rapida risposta degli stati Stati alle possibili crisi sanitarie future, promuovendo politiche sanitarie moderne e innovative per tutti i cittadini dell’UE. Grazie a cospicui finanziamenti derivanti dal programma “UE per la salute”, gli obiettivi dell’UE delineati all’interno della visione, si sono rapidamente trasformati in risultati tangibili.

Tra queste: l’adozione di nuove misure di sicurezza sanitaria più incisive per rispondere meglio alle crisi future, l’accesso equo e tempestivo a medicinali a prezzi accessibili per tutti i cittadini, l’adozione di un piano contro il cancro all’avanguardia di livello mondiale, la promozione di iniziative rivoluzionarie per digitalizzare l’assistenza sanitaria, lo sviluppo di una nuova azione globale per una migliore salute mentale, l’adozione di norme per rafforzare la sicurezza dei pazienti e garantire l’approvvigionamento di medicinali, l’adozione dell’approccio “One Health” per affrontare i principali rischi per la salute.

Per approfondire: Unione europea della salute: più forte e meglio preparata per il futuro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here