Code of Conduct: la relazione della Commissione sulla lotta ai discorsi di odio su internet

241

Lunedì 4 febbraio è stata presentata la quarta valutazione del Code of Conduct, il sistema europeo che intende tutelare la comunicazione su internet attraverso la segnalazione ed eliminazione dei contenuti illegali che incitano all’odio, al razzismo e alla xenofobia. Il monitoraggio è stato reso possibile grazie alla sinergia tra le organizzazioni della società civile, le autorità governative e le principali società informatiche (come twitter, facebook e youtube) che si sono impegnate a rispettare i criteri del Codice.  

I risultati della valutazione della Commissione mettono in evidenza che l’89% dei contenuti segnalati sono verificati entro le 24 ore, mentre il 72% dei contenuti ritenuti illegali vengono rimossi.  Un sensibile progresso rispetto alle rispettive percentuali del 40% e del 28%  risalente al lancio dell’accordo nel 2016. Oggi il Code of Conduct può contare sulla collaborazione di Facebook, YouTube, Twitter, Microsoft, Instagram, Google+, Dailymotion, Snapchat and Webedia.

Per approfondire: il comunicato della Commissione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here