Azione Enar per monitorare il dibattito politico

890

L’ENAR (European Network, Aginst Racism) rete che raccoglie oltre 150 organizzazioni impegnate nella lotta alle discriminazioni in Europa ha recentemente pubblicato un Rapporto di monitoraggio della campagna elettorale in corso in Grecia.

«I personaggi pubblici e in particolare i leader politici – afferma ENAR nella presentazione del Rapporto – hanno una responsabilità particolare e dovrebbero essere ritenuti responsabili ogni volta che contribuiscono a diffondere l’odio».

Per questa ragione ENAR, insieme a ILGA – Europe (network delle associazioni che lottano contro le discriminazioni di genere), realizzano azioni di costante monitoraggio delle campagne elettorali riscontrando, ad esempio, in occasione delle elezioni europee 2014 oltre quaranta casi di prese di posizione ispirate all’intolleranza.

I risultati dei Rapporti ENAR vengono solitamente utilizzati per raccogliere in maniera sistematica evidenze di posizioni intolleranti o di forme verbali sprezzanti e ispirate all’odio, da parte di candidati ed eletti e per rafforzare la cultura democratica e inclusiva dell’Europa attraverso la realizzazione di azioni di prevenzione e strumenti di reazione alle prese di posizione discriminatorie.

In questi giorni (gli ultimi di campagna elettorale) ENAR sta svolgendo la propria azione di monitoraggio anche in Grecia e invita le realtà aderenti al network, ma anche i cittadini, gli operatori dell’informazione e tutti coloro che ne siano testimoni, a segnalare episodi critici compilando il form disponibile sul sito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here