Analfabetismo un problema anche europeo

2174

Un quindicenne su cinque e circa 75 milioni di adulti nell’UE sono privi delle abilità di base in tema di lettura e scrittura: questo quanto emerge dai risultati della  relazione prodotta da un esperti ad alto livello, istituito dal Commissario europeo Androulla Vassiliou, per lavorare sulla crisi dell’alfabetizzazione che interessa tutti i Paesi europei.

“L’Unione Europea,” ha proseguito il Commissario, “deve intensificare gli sforzi per migliorare gli standard di alfabetizzazione e affrontare così l’analfabetismo, una piaga che rende difficile trovare un lavoro e aumenta la loro esposizione al rischio di povertà e di esclusione sociale”.

La relazione di 80 pagine presentata nei giorni scorsi alla conferenza di Nicosia, organizzata sotto l’egida della Presidenza cipriota dell’UE, fornisce esempi di progetti efficaci in tema di alfabetizzazione nei Paesi membri e comprende una serie di consigli per genitori, educatori, ONG, media, datori di lavoro, organizzazioni sociali ed insegnanti formulando raccomandazioni per ciascuna fascia d’età. Essa mette inoltre in evidenza un’importante differenziale di genere e si pone l’obiettivo di sfatare i miti più comuni in tema di alfabetizzazione.

La relazione mette in luce alcuni punti chiave per ricordare il perché, il saper leggere e scrivere, sia una questione così importante:

  • si stima che, entro il 2020, il 35% di tutti i posti di lavoro richiederà qualifiche di alto livello con abilità di lettura e scrittura sempre più elevate;
  • l’ alfabetizzazione è fortemente legata alla partecipazione sociale e civile, anche nel mondo digitale;
  • la povertà e i bassi livelli di alfabetizzazione formano un circolo vizioso da cui è difficile uscire;
  • i flussi migratori e la crescente mobilità rendono l’alfabetizzazione un fattore multilingue, combinando un’ampia gamma di contesti culturali e linguistici.

Durante la riunione informale tra il Commissario Vassiliou e i Ministri dell’istruzione, che si terrà a Cipro il 4-5 ottobre, verranno discussi i risultati della relazione per porre la base per la formulazione delle conclusioni del Consiglio in tema di alfabetizzazione.  In quest’occasione i Paesi membri definiranno un insieme di priorità concordate al fine di affrontare più efficacemente i problemi legati all’alfabetizzazione e perseguire così l’obiettivo di un’alfabetizzazione funzionale al 100% tra tutti i cittadini europei.

Clicca qui per consultare il testo integrale della relazione

Clicca qui per consultare il riassunto (in 22 lingue)

Clicca qui per accedere al nuovo sito web della Commissione sull’alfabetizzazione in Europa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here