Al via la Presidenza finlandese del Consiglio dell’Unione Europea

354

Si è da poco insediata la nuova Presidenza del Consiglio dell’Unione europea: al vertice dell’istituzione, per il prossimo semestre, siederà la Finlandia, presentatasi con un programma ambizioso e focalizzato su quattro assi principali:

  • rafforzare lo stato di diritto e garantire il rispetto dei valori condivisi, portando avanti i negoziati per vincolare l’accesso ai fondi europei all’osservanza del diritto dell’Unione e incentivando gli sforzi nella lotta alla corruzione;
  • promuovere la competitività dell’Unione attraverso investimenti in ricerca, innovazione e formazione, e incentivare l’inclusione sociale dei cittadini europei, in particolar modo dei più giovani, concentrando gli sforzi nella lotta alla disoccupazione giovanile;
  • fare dell’Unione il leader globale nella lotta ai cambiamenti climatici, portando avanti le politiche di promozione dell’economia circolare, riduzione delle emissioni di gas serra e sviluppo di un’agricoltura sostenibile, garantendo finanziamenti adeguati a sostenere le politiche ambientali nel prossimo Quadro finanziario pluriennale e ultimando la definizione dei principali elementi della Strategia a lungo termine dell’Ue per il clima 2050;
  • garantire la protezione dei cittadini europei salvaguardando la posizione dell’Unione europea quale “attore” forte e coeso sulla scena globale e incrementando le iniziative di cooperazione nel settore della difesa e della sicurezza. 

Al termine del semestre, la Presidenza di turno del Consiglio dell’Unione europea spetterà alla Croazia.

Per approfondire: il comunicato della Presidenza, il programma integrale, il sito della Presidenza


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here