A Mostar e Limassol il primo premio per il dialogo euromediterraneo

48

Il 30 novembre di quest’anno è stato lanciato, dalla Fondazione Anna Lindh e con il sostegno del Comitato delle regioni, il Premio per la Capitale del Dialogo EuroMed. Si tratta di una nuova iniziativa nel contesto dell’Unione per il Mediterraneo, con l’obiettivo di promuovere, a livello locale, il dialogo interculturale nella regione euromediterranea. Il Premio è un riconoscimento ufficiale alle città che hanno implementato o intrapreso iniziative di supporto a politiche interculturali e collaborazioni culturali e sociali e che promuovano il dialogo a livello locale e regionale.

La città di Mostar in Bosnia-Erzegovina e Limassol a Cipro sono state le città vincitrici di questa iniziativa, premiate grazie al loro grande lavoro e alla loro visione strategica nella promozione di un dialogo interculturale e nella stimolazione di riflessioni sull’importanza della cooperazione e della promozione di azioni concrete che possano implementare il dialogo all’interno della società civile e a livello locale.

Beatrice Taulègne, direttrice al Comitato europeo delle regioni e responsabile del dialogo nella regione euromediterranea, ha ribadito l’importanza delle azioni a livello locale, in particolare per la promozione del dialogo interculturale e della diversità, della coesione sociale e dello sviluppo sostenibile, soprattutto in un periodo pandemico e di cambiamenti climatici come quello attuale.

Per saperne di più: il comunicato del Comitato delle Regioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here