Von der Leyen: “I prossimi sei mesi saranno cruciali per l’Unione Europea”

40
Ascolta l'articolo:

Lo scorso 2 luglio 2020, il Collegio dei commissari ha incontrato, tramite video – conferenza, il governo della Germania, per l’inizio della Presidenza tedesca del Consiglio dell’Unione Europea. La Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, ha affermato che l’inizio della Presidenza tedesca è giunta in un momento cruciale, poiché, in larga misura, i prossimi sei mesi determineranno il futuro dell’Unione Europea. Il collegio dei Commissari ha anche incontrato i membri del Bundestag, sempre in videoconferenza.

“Non solo vogliamo superare la crisi, ma piuttosto vogliamo e dobbiamo anche continuare coraggiosamente lungo il percorso di modernizzazione, all’interno dell’Unione Europea” ha affermato la von der Leyen nella conferenza stampa, dopo l’incontro. “Le sfide più significative dell’Europa prima della crisi rimarranno le stesse, una volta che questa crisi sarà finita: il cambiamento climatico, la digitalizzazione e il posto dell’Europa nel mondo”. 

La Presidente della Commissione ha ancora una volta ricordato l’urgenza del compito di forgiare un accordo su Next Generation EU e sul bilancio a lungo termine dell’Unione Europea, dicendo che “è la crisi a fissarci il ritmo. Ogni giorno che perdiamo, vedremo le persone perdere il lavoro, le imprese che falliscono, le economie che si indeboliscono”.

La von der Leyen ha anche notato che le priorità della Presidenza tedesca e i progetti  adottati dalla Commissione, erano completamente allineati. Ha inoltre ribadito la collaborazione dell’Istituzione che presiede nella fase decisiva dei negoziati sulla Brexit. Ha posto l’accento sul fatto che le due sponde della Manica, lavorando insieme, possono aiutare l’intera Europa a navigare attraverso la crisi, con forza e unità.

Per ulteriori informazioni: il comunicato della Commissione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here