Un’ “ondata di ristrutturazioni” per‎ promuovere l’occupazione e il risparmio energetico nell’UE

84

Il 15 giugno 2020 è stata lanciata l’iniziativa del Comitato europeo delle regioni “Green Deal a livello locale” o “Green Deal Going Local” con la creazione di un gruppo di lavoro ad hoc composto da 13 membri. Essa mira a porre città e regioni al centro del Green Deal europeo e a garantire che sia la strategia di crescita sostenibile dell’UE che i piani per la ripresa dalla crisi da COVID-19 si traducano in finanziamenti diretti per le città e le regioni e in progetti concreti di ristrutturazione per ogni territorio.

Allo stato attuale, il 75% degli edifici esistenti nell’UE è considerato inefficiente sotto il profilo energetico e solo l’1% di essi è sottoposto a interventi di ristrutturazione ogni anno. Agli edifici è imputabile il 40% del consumo energetico europeo e il 36% delle emissioni di gas a effetto serra.

Un pilastro fondamentale della tabella di marcia del Green Deal europeo è rappresentato dall’ ”ondata di ristrutturazioni” comunicata il 14 ottobre 2020 dalla Commissione europea. Essa è volta a rimuovere le sei barriere che ostacolano la ristrutturazione degli edifici, individuate dal gruppo delle istituzioni finanziarie in materia di efficienza energetica (EEFIG): impedimenti strutturali e amministrativi; carenza di investimenti; malfunzionamenti del mercato; intralci normativi e mancanza di competenze. Entro il 2030 si stima che la “ondata di ristrutturazioni” possa creare 160000 nuovi posti di lavoro nel settore edilizio.

Il relatore del CdR sul tema è Enrico Rossi, assessore comunale di Signa (FI) ed ex presidente della regione Toscana (2010-2020). Egli ha dichiarato che il 17% degli europei abita in alloggi sovraffollati e almeno 34 milioni di cittadini vivono in condizioni di povertà energetica. A suo avviso l’”ondata di ristrutturazioni” deve accrescere la solidarietà, migliorare l’inclusione sociale e combattere la povertà aumentando gli investimenti in un’edilizia residenziale pubblica e sociale efficiente sotto il profilo energetico.

Nella sessione plenaria di marzo 2021 verrà adottato il testo definitivo del progetto di parere del CdR sull’”ondata di ristrutturazioni”.

Per approfondire: il Comitato europeo delle regioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here