Un nuovo collegamento per l’Asia e l’Europa

208

Il 19 Settembre è stata adottata dalla Commissione Europea e dall’Alto Rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza Federica Mogherini, una comunicazione congiunta che delinea una nuova strategia globale volta a collegare meglio l’Europa e l’Asia. Essa si basa sul concetto di connettività globale, sostenibile e basata sulle regole.

Su questo tema sono intervenuti il Commissario responsabile per l’Occupazione Jyrki Katainen, il Commissario per la Cooperazione internazionale e lo sviluppo Neven Mimica, nonché la Commissaria per i Trasporti Violeta Bulc.
Essi hanno dichiarato l’importanza di questa strategia politica globale che guarda al futuro e considera la connettività un’importante opportunità di crescita economica, miglioramento dei partenariati, realizzazione dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e cooperazione allo sviluppo.

Le reti infrastrutturali saranno costruite in maniera efficiente e sostenibile dal punto di vista finanziario e ambientale, particolare attenzione sarà dedicata al concetto di energia pulita (decarbonizzazione) e al trasporto di merci e persone tra i continenti con azioni concrete basate sul rispetto delle regole per garantire l’ordine internazionale.
Si creeranno nuovi posti di lavoro, opportunità di scambio e contatti interpersonali transfrontalieri grazie alla digitalizzazione e alla mobilità negli ambiti dell’istruzione, della ricerca, dell’innovazione, della cultura e del turismo.

Le reti transeuropee dei trasporti (TEN-T), finora estese ai paesi che confinano con l’Asia, dovrebbero collegarsi con le reti in Asia e vi sono notevoli opportunità per le imprese dell’Unione Europea, presupponendo che ci saranno orientamenti giuridici solidi, fonti finanziarie internazionali del settore pubblico e privato, trasparenza e parità di condizioni.

Per approfondire: European Commission

LASCIA UN COMMENTO