Tra solidarietà e qualche malcontento: l’Europa vista con gli occhi dei suoi cittadini

936

Pubblicati i risultati preliminari dell’indagine “Riflettere sull’Europa”, promossa dal Comitato europeo delle Regioni (CdR)

È giunta al termine la campagna “Riflettere sull’Europa”, promossa dal Comitato europeo delle regioni (CdR) allo scopo di sondare l’opinione dei cittadini europei in merito alle politiche promosse dalle istituzioni dell’Unione Europea. Si tratta inoltre, di un primo contributo alla recente iniziativa promossa dal Presidente francese Macron sulle “consultazioni civiche”, volte a coinvolgere maggiormente la società cvile alla riflessione sul futuro dell’Europa e a preparare le prossime elezioni del Parlamento europeo nel 2019.

I dati sono stati raccolti mediante la realizzazione di “dialoghi con i cittadini”, dibattiti aperti tra la cittadinanza e rappresentanti del Comitato delle regioni organizzati da enti locali dei Paesi membri, ai quali si è affiancata una piattaforma di consultazione online che ha registrato 15.000 interazioni.

L’elaborazione preliminare dei dati raccolti ha rilevato aree di malcontento nei confronti dell’Unione Europea, largamente accompagnate da una scarsa conoscenza del funzionamento delle sue istituzioni e delle politiche da queste promosse.

Tra i giovani, tuttavia, permane un’opinione molto positiva in merito all’operato dell’Unione, risultando particolarmente apprezzate le ricadute in matteria di libera circolazione, istruzione e politiche ambientali.

Emerge altresì chiaramente una richiesta di maggiore solidarietà tra Paesi e regioni dell’Unione, da tradursi non solo sul fronte della lotta alle disuguaglianze economiche ma altresì nella gestione condivisa di fenomeni quali i flussi migratori, la crisi economica e i cambiamenti climatici.

I risultati dell’indagine costituiranno le fondamenta della prossima opinione del Comitato delle Regioni sul futuro dell’Europa, la quale, in seguito all’approvazione preliminare da parte della Commissione cittadinanza, governance, affari istituzionali ed esterni (CIVEX), verrà definitivamente adottata nella sessione plenaria del Comitato prevista per il 9 ottobre.

 

Per approfondire: il rapporto preliminare del CdR

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here