Roberta Metsola e le priorità della nuova legislatura

36

La Presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola ha preso la parola nel corso del Consiglio europeo dello scorso 27 giugno per illustrare, anche all’esito del voto dello scorso 6-9 giugno, le priorità politiche dell’Unione europea nel corso della legislatura che va cominciando. 

Resta rivolto ad Est lo sguardo dell’UE: in primis per quanto riguarda il sostegno all’Ucraina, rispetto al quale la Presidente ha accolto con favore l’accordo di cooperazione con l’UE in materia di sicurezza, e in secondo luogo rispetto alle prospettive di allargamento dell’UE all’Ucraina e alla Moldavia, per il quale ha rimarcato il significativo sostegno dell’Europarlamento. 

Difesa e sicurezza sono state annoverate tra le principali priorità, prevedendo un ulteriore rafforzamento della cooperazione industriale nel settore.

Ampio spazio anche alla dimensione economica, con l’ambizioso obiettivo di rafforzare la competitività europea sullo scenario globale e di completare, sul versante interno, l’unione bancaria e del mercato dei capitali.

Infine, spazio a rassicurazioni in merito alle transizioni verde e digitale, da portare avanti con forme e strumenti idonei a non “lasciare indietro nessuno” e non gravare inutilmente su cittadini e imprese.

Per approfondire: il comunicato del Parlamento europeo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here