Rispetto e promozione dei diritti dell’uomo

1065

Nel valutare il rapporto 2005 del Consiglio sullo stato dei diritti dell’uomo nell’Ue e nei paesi terzi, la Commissione Relazioni esterne del Parlamento europeo ha chiesto che l’assemblea sia maggiormente coinvolta nella redazione di questi rapporti annuali. Gli eurodeputati chiedono inoltre un «chiaro sistema di sanzioni» per i Paesi che violano i diritti fondamentali dell’uomo e insistono affinchà© Commissione e Consiglio facciano pressione nei confronti degli Stati Uniti per la chiusura immediata del centro di detenzione di Guantanamo.
Edward McMillan-Scott, conservatore britannico e vice presidente del Parlamento europeo, ha richiamato l’attenzione sulla necessità   di promuovere in modo più efficace la democrazia e i diritti dell’uomo ed ha proposto la creazione di un organo indipendente ad-hoc, finanziato da privati e dall’UE e posto sotto il controllo del Parlamento europeo, dei Parlamenti nazionali, della Commissione e del Consiglio, per assicurare la flessibilità   e l’indipendenza necessaria a reagire immediatamente in situazioni che lo richiedano.
Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here