Ricerca e innovazione: investimento da oltre 8 miliardi di euro

862

8,1 miliardi di euro a favore di progetti e idee che daranno impulso alla competitività dell’Europa e affronteranno questioni quali la salute umana, la protezione dell’ambiente e il reperimento di nuove soluzioni alle crescenti sfide legate all’urbanizzazione e alla gestione dei rifiuti.
La Commissione Europea ha così annunciato, a pochi giorni dopo che i leader europei, con il Patto per la crescita e l’occupazione, avevano ribadito l’importanza della ricerca e dell’innovazione, l’ultimo e il più grande gruppo di inviti a presentare proposte di ricerca nell’ambito del suo Settimo programma quadro (FP7).
In totale 4,8 miliardi di euro sono consacrati a priorità tematiche nel campo della ricerca. L’innovazione industriale riceverà un sostegno tramite attività vicine al mercato quali pilotaggio, dimostrazioni, standardizzazione e trasferimento tecnologico. Un’attenzione particolare sarà consacrata alle piccole e medie imprese (PMI) con un pacchetto del valore di 1,2 miliardi di euro. Circa 2,7 miliardi di euro serviranno a consolidare il ruolo dell’Europa quale destinazione mondiale dei ricercatori, essenzialmente per il tramite di borse individuali a valere sul Consiglio europeo della ricerca (1,75 miliardi di euro) e sulle azioni Marie Skłodowska-Curie (963 milioni di euro) per la formazione alla ricerca e la mobilità dei ricercatori.
La maggior parte degli inviti a presentare proposte per beneficiare dei finanziamenti, accessibili a organizzazioni e imprese in tutti gli Stati membri e nei paesi partner, sarà pubblicata il 10 luglio, mentre alcuni inviti specifici saranno banditi in autunno.

Per saperne di più

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here