Relazione 2006 sui prodotti di consumo pericolosi

971

Una migliore cooperazione su scala europea tra le autorità   doganali ha portato a un aumento del numero di prodotti pericolosi – che vanno dai detergenti spray ai giocattoli, dagli accendini ai cosmetici – ritirati l’anno scorso dal mercato comunitario: questa la conclusione dell’annuale relazione RAPEX sui prodotti di consumo pericolosi. Essa evidenzia che la Cina è risultata il Paese di origine in quasi la metà   di tutti i casi notificati (48%): in generale, tra il 2005 e il 2006, vi è stato un aumento di notifiche pari al 32%.
RAPEX, il sistema di allarme per i prodotti di consumo non alimentari, è il mezzo con cui le autorità   nazionali notificano alla Commissione europea i prodotti che rappresentano un grave rischio per la salute e la sicurezza dei consumatori; tali prodotti sono fatti oggetto di divieto o di restrizioni alla commercializzazione.
La Commissione invita gli Stati membri a intensificare la loro partecipazione al sistema e a cooperare con i Paesi terzi per aumentare ulteriormente l’efficacia del sistema.
Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here