Previsioni economiche intermedie di inverno 2018: un’espansione solida e duratura

1058

Sono state recentemente pubblicate le previsioni economiche intermedie di inverno 2018 della Commissione europea.

La Commissione europea ha recentemente pubblicato le proprie previsioni economiche intermedie di inverno 2018, che coprono il periodo 2017-2019 e contengono i dati sulla crescita del Prodotto interno lordo (PIL) e sull’inflazione per i 28 Stati Membri dell’Unione Europea.

Secondo le previsioni della Commissione, i tassi di crescita dell’Area Euro e dell’UE hanno superato le attese dell’anno passato, così come il passaggio della fase di ripresa economica alla fase di espansione. Le stime ritengono che l’economia dell’Area Euro e dell’Unione Europea nel suo complesso sia cresciuta del 2,4% nel 2017, il dato migliore da dieci anni a questa parte. Questa buona performance dovrebbe ripetersi nel 2018 e nel 2019, con tassi di crescita rispettivamente del 2,3% e del 2,0%, sia nell’Area Euro sia nell’UE.

La crescita del PIL nel 2017 è stata del 2,4%, dato che sorpassa i tassi del 2,2% per l’Area Euro e del 2,3% per l’Unione Europea che erano stati previsti a novembre all’interno delle previsioni economiche d’autunno. Le previsioni di crescita per il 2018 e il 2019 sono state riviste al rialzo a partire da novembre, sia per l’Area Euro sia per l’UE nel complesso, dal 2,1% al 2,3% per quest’anno e dall’1,9% al 2,0% per il prossimo anno.

Questo miglioramento delle prospettive deriva da una migliore dinamica congiunturale in Europa nella quale il mercato del lavoro continua a crescere e la fiducia nell’economia è particolarmente elevata, nonché da una crescita più marcata del previsto dell’attività economia mondiale e dei commerci interazionali. La domanda sostenuta, il tasso elevato di utilizzo delle capacità e le condizioni finanziari favorevoli dovrebbero favorire l’investimento nel corso del periodo analizzato dalle previsioni.

L’inflazione di base, che non tiene conto dei prezzi dell’energia delle derrate alimentari non trattate, dovrebbe restare moderata, mentre l’inflazione globale dovrebbe aumentare leggermente. Nell’Area Euro, il tasso di inflazione si è attestato all’1,5% per il 2017 e dovrebbe rimanere sullo stesso livello nel 2019, per poi salire all’1,6% nel 2019.

Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here