Plovdiv e Matera: capitali europee della cultura 2019

1372

Per tutto il 2019 le capitali europee della cultura sono Plovdiv (Bulgaria) e Matera (Italia).

Il titolo annuale premia i programmi cittadini con una forte dimensione europea e che intendono promuovere la partecipazione e il coinvolgimento attivo degli abitanti e contribuire allo sviluppo a lungo termine della città e della regione circostante.

Gli oltre 300 eventi proposti da Plovdiv, all’insegna del motto “Together”, permetteranno di riscoprire i tesori storici e culturali della città tra cui l’alfabeto cirillico, il quale sarà illustrato all’interno di mostre a coproduzioni teatrali in collaborazione con le comunità balcaniche occidentali, rom e turche.

Matera, invece, ha presentato il programma “Open Future”,  una serie di iniziative che hanno come obiettivo quello dell’inclusione sociale e culturale e dell’innovazione collaborativa. Tra gli eventi di rilievi si terranno le mostre “Ars Excavandi”, uno sguardo contemporaneo alla storia e alla cultura dell’architettura ipogea, “Rinascimento riletto”, un viaggio attraverso il passato artistico della Basilicata e della Puglia, e “La poetica dei numeri primi”, una mostra sulla centralità della matematica nel lavoro di artisti di tutte le età.

Tibor Navracsics, Commissario europeo per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, ha dichiarato: “I programmi di Plovdiv e Matera mostrano il futuro che queste città immaginano per se stesse e per l’Europa, celebrando al contempo i propri straordinari patrimoni secolari. L’iniziativa della Capitale europea della cultura unisce le persone e mette in evidenza il ruolo della cultura nella costruzione di un’identità europea. Entrambe le città contribuiranno ad assicurare l’impatto a lungo termine del successo dell’Anno europeo del patrimonio culturale che, nel corso del 2018, ha dimostrato come la cultura possa trasformare in meglio le nostre città e regioni. Auguro a Plovdiv e a Matera ogni successo nell’anno a venire.”

Per approfondire: il comunicato della Commissione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here