“Nuovo Bauhaus europeo”: al via la prima fase di raccolta e esame delle idee

217

Sostenibilità, inclusività e design al centro della nuova iniziativa della Commissione europea

Ha preso ufficialmente il via la fase di progettazione del “Nuovo Bauhaus europeo”, l’iniziativa della Commissione europea che prende il nome dalla celebre scuola d’arte della Germania weimariana.

Annunciato dalla Presidente von der Leyen nel discorso sullo stato dell’Unione dello scorso settembre, il “Nuovo Bauhaus” ha lo scopo di incentivare la produzione e diffusione di idee e progetti in grado di contribuire al Green deal europeo, coniugando sostenibilità, inclusività e design per individuare soluzioni innovative ai problemi quotidiani dei cittadini europei. 

La prima fase dell’iniziativa si concretizzerà nell’esame delle prime idee pervenute e nell’individuazione delle priorità e dei portatori di interesse da coinvolgere, traducendosi, nei prossimi mesi, nell’assegnazione di premi alle proposte che maggiormente rispecchiano la dimensione valoriale del “Nuovo Bauhaus”; nel corso dell’autunno 2021 verranno pubblicati gli inviti alla presentazione di proposte per concretizzare le idee esaminate in iniziative concrete, che coinvolgeranno almeno cinque differenti sedi nei vari Paesi UE.

Per approfondire: il comunicato della Commissione, il sito del nuovo Bauhaus europeo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here