Mercato unico digitale: accordo UE sulla cibersicurezza

406

La Commissione, il Consiglio e il Parlamento hanno raggiunto un (…) accordo politico sul regolamento sulla cibersicurezza, volto a rafforzare il mandato dell’Agenzia europea per la cibersicurezza (ENISA), e a sostenere gli Stati membri a fronteggiare gli attacchi informatici.

I nuovi accordi prevedono un mandato permanente per l’ENISA, a differenza del precedente, che aveva durata solamente fino al 2020 e l’istituzione di un quadro per i certificati europei di cibersicurezza per prodotti, processi e servizi. Questo quadro, primo nel suo ambito ad essere applicato in un mercato interno, permetterà di focalizzare l’attenzione sulla sicurezza dalle prime fasi di progettazione dei prodotti fino all’utilizzo da parte del consumatore.  per rafforzare la collaborazione tra stati e definire degli standard precisi. Gli altri compiti dell’ENISA riguardano il rafforzamento delle competenze in materia e la comunicazione e divulgazione di queste agli stati membri e alle Imprese europee.

Le nuove norme permetteranno alle persone di avere una maggiore fiducia verso i dispositivi che vengono usati nella vita  di tutti i giorni (PC, telefoni cellulari ecc.). Le nuove norme, dopo l’approvazione definitiva da parte del Parlamento e del Consiglio, verranno pubblicate sulla gazzetta ufficiale dell’UE ed entreranno subito in vigore.

Per approfondire: il comunicato della Commissione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here