L’UE stanzia 3 miliardi per i Paesi ai suoi confini

152

La Commissione ha proposto un pacchetto di Assistenza Macro-Finanziaria (AMF) di 3 miliardi di euro a dieci partner nell’ambito della politica europea di allargamento e vicinato, al fine di aiutarli ad alleviare la crisi economica scaturita dalla pandemia globale. Per diventare operativa, la proposta deve essere esaminata e votata da parte del Parlamento europeo e del Consiglio dell’UE. Vista l’urgenza della situazione, il Commissario agli Affari Economici, Paolo Gentiloni, ha sollecitato i co-legislatori ad approvare rapidamente questa misura.

I fondi stanziati sarebbero ripartiti come indicato di seguito: Repubblica di Albania (180 milioni di euro), Bosnia-Erzegovina (250 milioni di euro), Georgia (150 milioni di euro), Regno di Giordania (200 milioni di euro), Kosovo (100 milioni di euro), Repubblica di Moldova (100 milioni di euro), Montenegro (60 milioni di euro), Repubblica della Macedonia settentrionale (160 milioni di euro), Repubblica tunisina (600 milioni di euro) e Ucraina (1,2 miliardi di euro).

Questa iniziativa è una grande prova di solidarietà da parte dell’UE, che in un momento di emergenza si dimostra solidale anche al di fuori dei propri confini. Infatti, il progetto “Team Europe”, dotato di oltre 20 miliardi di euro, è destinato proprio a sostenere i Paesi partner e far fronte alle loro esigenze di finanziamento a breve termine. Tuttavia, come spiegato dal Vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis,  essa punta anche a mantenere stabili le regioni limitrofe in un periodo di grave incertezza economica che potrebbe facilmente trasformarsi in incertezza politica ed istituzionale.

I fondi dell’AMF saranno erogati con grande rapidità sotto forma di prestiti a condizioni molto favorevoli per aiutare questi paesi a coprire le loro necessità di finanziamento immediate e urgenti, nonché gli squilibri nelle loro bilance dei pagamenti. Insieme al sostegno del Fondo Monetario Internazionale, i fondi possono contribuire a rafforzare la stabilità macroeconomica ed a creare lo spazio fiscale per intervenire a protezione dei cittadini e per mitigare le drammatiche conseguenze socio-economiche causate dal virus. Infine, vale la pensa sottolineare che gli aiuti europei sono condizionati al rispetto di taluni valori fondamentali, quali i principi democratici, dei diritti umani e dello stato di diritto.

Per approfondire: il comunicato della Commissione europea

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here