L’UE intensifica l’assistenza umanitaria verso Gaza

34

La già terribile situazione umanitaria a Gaza ha raggiunto un livello catastrofico, provocando un elevato numero di vittime civili e un concreto rischio di carestia. Tale situaizone è in continuo peggioramento a causa dell’intensificarsi dell’operazione militare israeliana su vasta scala, così come sono in aumento i bisogni della popolazione palestinese da soddisfare sul campo. Per questo motivo la Commissione sta intensificando i finanziamenti per sostenere i palestinesi colpiti dalla guerra, stanziando ulteriori 68 milioni di euro sotto forma di aiuti umanitari attraverso organizzazioni partner che già assistono i palestinesi a Gaza e in tutta la regione. L’obiettivo di questi aiuti è aumentare l’assistenza alimentare, sanitaria, idrica e igienico-sanitaria della popolazione, portando l’assistenza umanitaria totale dell’UE a 193 milioni di euro per i palestinesi bisognosi all’interno di Gaza e in tutta la regione nel 2024.

Inoltre, il ponte aereo umanitario dell’UE in aiuto della popolazione di Gaza continua a trasportare forniture vitali fornite dai partner umanitari e dagli Stati membri dell’UE (dall’ottobre 2023, l’UE ha effettuato 48 voli umanitari trasportando oltre 2 mila tonnellate di generi di prima necessità), e l’Unione ha finanziato due convogli che trasportano oltre 130 tonnellate di forniture per alloggi, servizi sanitari, acqua e servizi igienico-sanitari donati dall’Irlanda e dai partner umanitari. Questi articoli, distribuiti da Dubai, vengono trasportati a Gaza in coordinamento con il Global Logistics Cluster attraverso la Giordania. 

La Commissione continua a monitorare costantemente la situazione, restando pronta a fornire ulteriore assistenza in caso di necessità. 

Per approfondire: EU steps up humanitarian assistance for Palestinians

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here