L’UE ha fornito oltre 650 milioni di euro all’Iraq

713

Durante la conferenza internazionale svoltasi in Kuwait il 13 e il 14 febbraio l’UE ha deciso di erogare un’ingente somma di denaro da impiegare nell’assistenza umanitaria, per contribuire alla stabilizzazione, alla sicurezza e allo sviluppo del paese. Inoltre i soldi stanziati serviranno anche per il sostegno del programma di riforme politiche da attuare urgentemente nel paese.

L’Unione Europea era rappresentata da Federica Mogherini, in compagnia del Commissario per gli Aiuti umanitari e la gestione delle crisi Christos Stylianides, e del Commissario per la Cooperazione internazionale e lo sviluppo Neven Mimica; essi sono stati impegnati alla conferenza internazionale in Kuwait che aveva come oggetto la ricostruzione dell’Iraq dopo la sconfitta di Da’esh attraverso un aumento del sostegno internazionale.

“L’UE è un partner fondamentale dell’Iraq e del popolo iracheno nella ricostruzione, nel consolidamento e nello sviluppo sostenibile a lungo termine” ha dichiarato l’Alta Rappresentante.

Le due giornate sono state dense di incontri, conferenze, riunioni, sessioni specifiche su aspetti contingenti.

Per sapere i rapporti UE & Iraq

Scheda informativa sulle azioni dell’UE per combattere Da’esh

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here