Leggermente in calo le richieste d’asilo presentate in Europa all’inizio dell’estate

544

L’Ufficio europeo di sostegno per l’asilo (EASO) ha recentemente divulgato i dati relativi al numero di richieste di protezione internazionale presentate a giugno nel territorio della cosiddetta UE+ (ovvero i 28 Stati Membri più Svizzera e Norvegia). Le analisi di EASO indicano un lieve calo del numero di richieste rispetto al mese precedente (51300 rispetto alle 52900 richieste a maggio). Arrivano così a 301390 le richieste inoltrate nella prima metà del 2018, dato che segna una tendenza in diminuzione rispetto allo stesso periodo del 2017.

Il maggior numero di richiedenti asilo proviene da Siria, Afghanistan, Iraq, Pakistan e Nigeria. Si registra, inoltre, un incremento significativo delle richieste da parte di cittadini provenienti da Paesi dell’America Latina, in particolare dal Venezuela, raddoppiate rispetto al 2017.

Il tasso di riconoscimento delle domande presentate nel territorio UE+ nel primo semestre del 2018 si attesta al 32%; mentre nello stesso periodo del 2017 era stato accolto positivamente il 42% delle richieste. Alla fine di giugno, risultavano in attesa di decisione 420238 richieste.

 

Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here