Le proposte del Comitato delle regioni per una futura politica di coesione più efficace e visibile

373

Il Comitato delle Regioni (CdR), in una riunione del 10 luglio scorso ha iniziato le discussioni sulle “Raccomandazioni per elaborare strategie efficaci di sviluppo regionale dopo il 2020”. La politica di coesione è una strategia europea, che ha come obiettivi quello di promuovere e di sostenere lo sviluppo equilibrato, armonioso e complessivo degli Stati membri e delle Regioni europee.

Due, in particolare, le raccomandazioni che emergono fin da ora : la prima riguarda l’urgenza di sviluppare un quadro politico a livello europeo per sostituire l’attuale strategia Europa 2020. Gli Stati membri e le Regioni hanno già iniziato a dar forma a piani d’investimento nel contesto della futura politica di coesione europea 2021-2027, ma questo lavoro non si basa su una visione chiara e su obiettivi condivisi per le politiche europee di sviluppo regionale per i prossimi dieci anni. Le sfide infatti riguardano, in particolare, la capacità di affrontare i cambiamenti in corso, quali, ad esempio quelli tecnologici e ambientali.

La seconda raccomandazione riguarda “Una miglior comunicazione per la politica di coesione”e si concentra invece su come migliorare le modalità con cui tale politica è comunicata ai cittadini europei. La politica di coesione è il più potente strumento di investimento dell’Ue, rappresentando un terzo del bilancio europeo. Secondo un’inchiesta di Eurobarometro, è ancora troppo poco comunicato, lontano dai cittadini europei e le fonti d’informazione non sono sufficientemente diversificate.

Le Raccomandazioni saranno presentate nella sessione plenaria del Comitato delle Regioni tra il 7 e il 9 ottobre 2019, per essere approvate in via definitiva.

Per maggiori informazioni: il comunicato del Comitato delle Regioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here