La Commissione europea lancia la 13°edizione di “Juvenes translatores”, il concorso per aspiranti traduttori

355

Come ogni anno dal 2007 la Commissione Europea lancia “Juvenes Translatores”, un concorso diretto alle scuole il cui obiettivo è promuovere lo studio delle lingue straniere, in particolare applicato ai campi della traduzione e dell’interpretazione.

Il concorso, come ogni anno, si rivolge alle scuole superiori di tutta Europa, invitate a iscriversi entro settembre per permettere ai loro allievi (quest’anno sono i ragazzi del 2002 ad essere coinvolti) di potersi confrontare con i loro compagni del continente mettendo alla prova le proprie conoscenze linguistiche. Il tema del testo da tradurre riguarderà ciò che i ragazzi e i giovani possono fare per migliorare il futuro dell’Europa. I partecipanti potranno scegliere tra due delle 24 lingue ufficiali parlate nel continente, con 552 possibili combinazioni linguistiche. Il passo successivo sarà la selezione da parte della Commissione di 751 scuole, ripartite in base al numero di presenze che una determinata nazione ha all’interno del Parlamento europeo. I vincitori, uno per nazione, saranno annunciati a febbraio 2020 e avranno il privilegio di poter partecipare a una speciale cerimonia di premiazione a Bruxelles. Inoltre, durante questo viaggio, essi potranno incontrare un gruppo di traduttori professionisti provenienti dal dipartimento di traduzione della Commissione Europea e discutere del loro lavoro; infatti molti vincitori dei precedenti anni sono stati spinti a continuare gli studi nel campo linguistico proprio grazie a questa esperienza.

Il commissario europeo Günther H. Oettinger esprime la sua gioia nel vedere la fame di conoscenza di questi giovani traduttori e auspica una cospicua partecipazione al concorso e in generale un costante interesse da parte dei ragazzi al mondo delle lingue straniere e della traduzione, ricordando come una caratteristica fondante dell’Europa sia proprio il suo ricco mosaico linguistico.

Per saperne di più: il comunicato della Commissione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here