La Commissione è pronta a reperire i fondi per la ripresa

38

Il 14 aprile 2021 la Commissione ha adottato misure per garantire che l’assunzione di prestiti nell’ambito dello strumento NextGenerationEU sia finanziata alle condizioni più vantaggiose per gli Stati membri dell’UE.

NextGenerationEU è il dispositivo centrale dell’UE per sostenere la ripresa e la resilienza, attraverso sovvenzioni e prestiti a sostegno di riforme e investimenti negli Stati membri dell’UE, il cui valore totale ammonta a 723,8 miliardi di € a prezzi correnti. La Commissione utilizzerà una strategia di finanziamento diversificata, in modo da reperire i volumi necessari in maniera agevole ed efficiente e allo stesso tempo aiuterà la Commissione a raggiungere due obiettivi principali: rispondere alle forti esigenze di finanziamento di NextGenerationEU e conseguire il basso costo e il basso rischio di esecuzione auspicati, nell’interesse di tutti gli Stati membri e dei loro cittadini. 

In concreto i prestiti ammonteranno, in media, a 150 miliardi di € circa all’anno, un volume che farà dell’UE uno dei maggiori emittenti in euro. Tutti i prestiti saranno rimborsati entro il 2058. In questo modo si eviteranno pressioni immediate sulle finanze nazionali degli Stati membri dell’UE, consentendo a questi ultimi di concentrare i propri sforzi sulla ripresa.

La Commissione si mobiliterà per rendere operativa la strategia di finanziamento attraverso due obiettivi principali:

  • istituire una rete di operatori per facilitare l’esecuzione delle aste e delle operazioni, sostenere la liquidità nei mercati secondari e garantire il collocamento del debito presso una base di investitori la più vasta possibile;
  • pubblicare la prima decisione annuale di assunzione di prestiti (e la relativa decisione di finanziamento) e il primo piano di finanziamento di NextGenerationEU. 

Le operazioni di assunzione di prestiti potranno iniziare non appena entrerà in vigore la decisione sulle risorse proprie, che conferirà alla Commissione il potere di contrarre prestiti per NextGenerationEU.

Per contribuire al rimborso del prestito, l’UE esaminerà la possibilità di introdurre nuove risorse proprie (o fonti di entrate) nel bilancio dell’UE, in aggiunta a quelle esistenti.

Per approfondire: la Commissione pronta a reperire fino a 800 miliardi di € per la ripresa, Funding strategy for NextGenerationEU (europa.eu)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here