La Commissione adotta un nuovo piano d’azione sulla proprietà intellettuale

67

La Commissione europea ha pubblicato un nuovo piano d’azione per il sostegno delle Piccole e Medie Imprese attraverso la proprietà intellettuale (PI), un fattore essenziale per la crescita economica che valorizza i loro beni immateriali. Per beni immateriali si intendono marchi, disegni e modelli, brevetti e dati, che nell’economia odierna assumono sempre maggiore importanza e svolgono un ruolo sempre più importante nella corsa alla leadership tecnologica mondiale.

Le misure previste dal piano riguardano 5 settori fondamentali quali:

  1. La protezione della PI e un miglioramento nell’ambito sanitario e agricolo, oltre all’avvio di un dialogo in materia di nuove tecnologie. Inoltre gli Stati Membri sono invitati a introdurre il sistema brevettuale unitario.
  2. La promozione della PI nelle imprese, attraverso una maggiore informazione e consulenza, fornendo assistenza finanziaria alle piccole imprese più colpite dalla pandemia
  3. La facilitazione della condivisione della PI critica in tempi di crisi, migliorando l’infrastruttura per il diritto d’autore e la mobilitazione dei suoi dati protetti, oltre a incrementare la prevedibilità nella concessione di licenze per i brevetti essenziali
  4. Il miglioramento dell’applicazione dei diritti della PI, istituendo una serie di strumenti dell’UE per la lotta alla contraffazione
  5. La promozione della posizione europea come modello mondiale in tema di norme nel settore della PI, rafforzando le risposte a pratiche sleali da parte di paesi terzi.

L’obiettivo del piano d’azione è quello di riaffermare il primato dell’industria europea creativa e innovativa a livello mondiale, garantendo anche la transizione verde e digitale. Inoltre vengono affrontate le criticità messe in luce dal Covid-19, quali casi di dipendenza dall’innovazione e dalle tecnologie critiche, garantendo il sostegno alla ripresa e alla resilienza economica in settori fondamentali.

Per saperne di più: il comunicato della Commissione

Chiara Miolano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here