Impegno Ue in materia di bioeconomia

326

L’11 ottobre la Commissione europea ha presentato la sua “strategia” per la bioeconomia.

Il documento fa  seguito al “discorso sullo stato dell’Unione” del 12 settembre scorso, con l’obiettivo di migliorare e incrementare l’uso sostenibile di risorse rinnovabili al fine di far fronte a sfide mondiali e locali quali il cambiamento climatico e lo sviluppo sostenibile.

Secondo la Commissione europea, in un mondo caratterizzato dalla finitezza delle risorse materiali, è importante produrre innovazione e avviare processi che garantiscano a tutti nutrimento, acqua pulita ed energia.

Il documento della Commissione contiene molti esempi delle realizzazioni conseguibili grazie alla bio-economia: la trasformazione delle alghe in carburante, la trasformazione della plastica, la produzione di oggetti di uso comune (vestiti, mobili) da materiali di scarto, o di fertilizzanti dalle biomasse delle produzioni industriali.

In termini occupazionali, la bioeconomia può produrre, secondo la Commissione europea, oltre un milione di posti di lavoro verdi entro il 2030.

Gli assi prioritari di lavoro per il potenziamento e la diffusione della bioeconomia sostenibile sono:

l’espansione e il rafforzamento di bio-settori, attraverso una piattaforma di investimento sulla bio-economia, dotata di 100 milioni di euro e il sostegno alle bioraffinerie;

Il sostegno agli Stati membri per l’implementazione delle bio-economie: per questo verrà varato un piano strategico, verrà strutturato un meccanismo di sostegno e verranno varate azioni pilota in tema di gestione dei rifiuti e pratiche agricole che consentano la cattura del carbonio.

La protezione dell’ecosistema, attraverso il monitoraggio dello stato di avanzamento della bioeconomia circolare sostenibile, l’ampliamento della base scientifica di conoscenze, l’individuazione di buone pratiche e la definizione di linee guida comuni.

Una conferenza sulla bioeconomia è prevista a Bruxelles per il 22 ottobre prossimo: sarà l’occasione per discutere della strategia UE e per presentare alcuni esempi virtuosi.

Per approfondire: la strategia europea in materia di bioeconomia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here