Il messaggio della Presidente von der Leyen al Forum Economico Mondiale di Davos

278

Il messaggio speciale della Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen al Forum economico mondiale di Davos ha toccato i principali temi che interessano le maggiori sfide europee e mondiali. La Presidente ha ricordato il Forum dell’anno scorso sottolineando gli enormi cambiamenti che stanno avvenendo da un anno a questa parte, la pandemia da Covid-19 in primis, il legame fra pandemia, perdita di biodiversità e cambiamenti climatici,  ma anche una forte preoccupazione per la tenuta della democrazia in un mondo sempre più digitalizzato.

La Presidente ha citato l’approccio di un “Grande Reset”, proposto del direttore del Forum Klaus Schwab, una visione che impone un radicale cambiamento del nostro stile di vita e di produrre  per un’economia mondiale più sostenibile e volta al contrasto dei cambiamenti climatici. Ha sottolineato come l’ultimo report sui maggiori rischi globali stilata dal Forum veda ai primi cinque posti problemi legati all’ambiente, e come più della metà del PIL globale dipenda da un elevato sfruttamento della biodiversità e degli ecosistemi (basti pensare all’ambito del cibo o del turismo). Al riguardo, la Presidente della Commissione ha annunciato la presentazione di un programma europeo sulla biodiversità, volto a proteggere il 30% in più delle terre e dei mari europei. Ha inoltre richiamato l’importante progetto europeo del Green Deal e i suoi obiettivi di  raggiungere la neutralità climatica entro il 2050,  puntando in particolare ad una più diffusa cultura di governance imprenditoriale sostenibile e cooperativa.

Un altro argomento affrontato nell’intervento è stata la digitalizzazione, parte ormai fondamentale della nostra vita, come dimostra il fatto che il 20% dei fondi di Next Generation EU saranno per progetti digitali, fra cui quelli sull’intelligenza artificiale, in modo tale che i prossimi dieci anni vengano considerati la Decade Digitale Europea. Ma, ha sottolienato la Presidente, sarà necessario prendere in attenta considerazione anche i molti lati oscuri della digitalizzazione, in particolare per quanto riguarda la protezione e la difesa della democrazia e delle Istituzioni, come è stato dimostrato dal recente episodio americano di Capitol Hill. I discorsi d’odio, le notizie false, la disinformazione e l’incitamento alla violenza sono tutti fenomeni pericolosi per la democrazia e che portano a un’urgenza di condivisione di responsabilità sulle decisioni dei contenuti dei social network tra le società informatiche e gli Stati mondiali.

Infine la Presidente von der Leyen ha ripreso con forza l’importanza dello spirito di cooperazione, dimostrata dall’esperienza della produzione e distribuzione del vaccino come bene comune mondiale. Ha citato il progetto COVAX puntando l’attenzione sulla distribuzione anche ai paesi a basso reddito, e ha lanciato il nuovo programma europeo HERA, un programma di risposta stabile a future emergenze sanitarie.

Infine, la Presidente ha lanciato un caloroso appello ai partecipanti del Forum per una cooperazione sempre più stretta nel far fronte a tutte le sfide globali evocate.

Per saperne di più:

https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/speech_21_221

Chiara Miolano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here