Fondo europeo per la difesa (FED): poco meno di 1 miliardo di euro per il 2022

85

Marina e aerospazio i settori al centro dei bandi UE

La Commissione europea ha recentemente adottato il programma di lavoro per il 2022 del Fondo europeo per la difesa (FED): istituito nell’ambito del Quadro finanziario pluriennale 2021-2027, il FED finanzia progetti di cooperazione intra-europea in ricerca e sviluppo nei settori della difesa e dell’aerospazio, con bilancio complessivo di circa 8 miliardi di euro per l’intero settennato (5,3 miliardi in sviluppo e 2,7 miliardi in ricerca).

Per il 2022, la Commissione prevede lo stanziamento di 924 milioni di euro, a sostegno di progetti in 33 diverse aree tematiche per otto inviti a presentare proposte.

Le principali dotazioni – da circa 120 milioni di euro cadauna – andranno a beneficio dei programmi di sviluppo delle capacità di due settori critici: l’aerospazio – con riferimento allo sviluppo di sistemi di allarme missilistico e di osservazione e ricognizione satellitare – e la marina militare – allo scopo di sviluppare unità navali destinate alle marine di dimensioni medio-piccole e di rafforzare il sistema di sorveglianza dei mari. 

Altri 70 milioni di euro andranno a finanziare progetti di ricerca nel settore della sicurezza cibernetica e azioni volte a sviluppare un sistema di comando congiunto europeo schierabile in caso di operazioni speciali. 

Tra le altre aree tematiche interessate dai canali di finanziamento, figurano, inoltre, lo sviluppo di un nuovo aeromobile da carico, di nuovi strumenti di cooperazione per le fanterie e di strumenti per le operazioni subacquee.

Per approfondire: il comunicato della Commissione europea

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here