Eurodeputati critici con la Troika

990

Crescita della disoccupazione, chiusura delle aziende (soprattutto PMI) e aumento dei tassi di povertà anche nel ceto medio sono le conseguenze-chiave della crisi economica e delle misure richieste dalla Troika (BCE, Commissione Europea e Fondo Monetario Internazionale) a Grecia, Cipro e Portogallo.

Questo, in sintesi, il contenuto di un Rapporto adottato dalla Commissione Occupazione del Parlamento Europeo che verrà sottoposto all’approvazione dell’Aula nel mese di marzo

“È giunto il momento di rilanciare l’occupazione e di riparare ai danni fatti da chi ritiene che l’Europa sia un club di creditori” ha detto lo spagnolo Alejandro Cercas (Sinistra e Democrazia) presentando la Relazione approvata con 27 voti favorevoli, sette contrari e due astenuti.

La disoccupazione giovanile ha raggiunto livelli record in tutti i Paesi oggetto dell’attenzione della Troika (nel 2012 50% in Grecia, 30% in Portogallo e Irlanda, 26% a Cipro); le politiche di risanamento richieste dalla Troika non hanno risparmiato i settori strategici che vanno sostenuti per garantire crescita e coesione sociale; in crescita anche la precarietà del lavoro, il deterioramento dei salari minimi e il diffondersi di “nuove forme di povertà” nel ceto medio

Le misure richieste dalla Troika in cambio di assistenza finanziaria hanno impedito il raggiungimento degli obiettivi sociali del’Europa, soprattutto perché ne è stata richiesta un’implementazione molto rapida, ignorando il problema della valutazione di impatto sui diversi gruppi sociali.

Particolarmente preoccupanti per i parlamentari gli indiscriminati tagli alla spesa sciale (anche sui servizi essenziali) e la mancata consultazione delle parti sociali e delle organizzazioni internazionali al momento del varo delle misure.

I Parlamentari chiedono quindi una “sostanziale revisione delle misure proposte dalla Troika” e un “adeguato sostegno UE” al ripristino degli standard di protezione sociale e alla lotta alla povertà

Per saperne di più

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here