Eurobarometro 2022 sulla cooperazione allo sviluppo

45

I cittadini dell’UE sostengono la cooperazione internazionale per ridurre la povertà e per istituire partenariati.

I risultati dell’Eurobarometro 2022 sulla cooperazione allo sviluppo, le cui indagini si sono svolte tra febbraio e marzo 2022, confermano la forte tendenza registrata negli ultimi anni a ritenere la cooperazione con i paesi partner una delle politiche più positive dell’UE (insieme ai suoi Stati membri è il principale donatore mondiale di aiuto pubblico allo sviluppo), nonostante la guerra in Ucraina.

In particolare, il 40% degli europei (l’8% in più rispetto all’Eurobarometro di dicembre 2020) ritiene che la sfida sulle tematiche di pace e sicurezza sia quella più urgente per il futuro dei paesi partner, seguita dalla salute, dall’istruzione e dall’acqua e i servizi igienico-sanitari. Inoltre, i cittadini continuano a sostenere il lavoro dell’UE con i partner internazionali (l’80% ritiene che la lotta alla povertà in tali paesi dovrebbe essere una delle principali priorità dell’UE) e nella lotta al cambiamento climatico (sostenuto dall’89% dei cittadini). Inoltre, il 91% degli intervistati concorda sul fatto che la promozione dell’istruzione universale dovrebbe essere una delle principali priorità dell’UE nei confronti dei paesi partner, mentre il 79% di loro ritiene importante il sostegno dell’UE
ai paesi partner nel passaggio al digitale.

Per saperne di più: il comunicato della Commissione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here