Dichiarazione di Berlino: la Merkel riferisce in Parlamento

838

Il presidente di turno dell’Ue, Angela Merkel, si è presentata di fronte al Parlamento europeo a tre giorni della firma della Dichiarazione di Berlino per riferire gli esiti del Consiglio europeo. Alle critiche sulla segretezza dei negoziati, ha risposto che sarà   necessario trovare, in futuro, un punto di incontro tra la necessità   di partecipazione dei cittadini europei e le decisioni dei leaders. Nel suo discorso non ha nominato la costituzione, ma ne ha fatto riferimenti evidenti, parlando della necessità   di riavviare il processo costituzionale entro la fine dell’anno. In vista delle elezioni europee del 2009, la Merkel ha sottolineato la necessità   di rendere visibile ai cittadini la presenza in Europa di progetti e di progressi concreti.
Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here