Diari d’Europa #446 – Crescono i miliardi per la spesa militare nella NATO

23

Molta enfasi nei giorni scorsi per la “generosità” dei Paesi ricchi del G7 donatori di vaccini, anche se nel mondo ce ne vorrebbero almeno dieci volte tanti per proteggere tutti, noi compresi, dalla pandemia.
Al miliardo di dollari promessi fa riscontro la spesa militare di questi Paesi, quelli riuniti nell’Alleanza atlantica (NATO).
Dal 2014 ad oggi è cresciuta la spesa degli USA da 653.942 milioni di dollari a 811.140; cresciuta anche quella in milioni di euro della Germania da 34.749 a 53.170, della Francia da 39.149 a 48.200 e quella dell’Italia da 18.427 a 24.427 euro.
Gli USA chiedono ai Paesi UE di fare di più, almeno il 2% del Pil: finora lo ha fatto solo la Francia (2,01%); Germania, Italia e Spagna sono fermi tra 1,5% e 1%.
C’è qualche sproporzione tra le spese per la difesa militare e quella sanitaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here